Il Club Velico Cogoleto fu fondato il 15 marzo 1948 dai soci fondatori:

Presidente 

Segretario 

  Consiglieri    

Dott. Marcello Bianchi

Col. Alfredo Colla

 Sig. Secondo Cecchi

   

 Ing. Ernesto Bianchi

   

   Ing. Enrico Benvenuto

  

ALBUM "S" 104 Melody di Saverio Nasturzio

   

Il Club Velico Cogoleto fa parte di un gruppo di Associazioni Veliche nate nella nostra regione nell'immediato dopo guerra (1946-1951).

Grazie alla presenza del cantiere Bianchi & Cecchi, costruttori delle derive Classe "S", Classe "U", "Beccaccino", "Dinghy" e "Lupa" i cui proprietari furono grandi amanti della vela, molti giovani cogoletesi si avvicinarono al circolo appassionandosi a questo sport. Durante la domenica venivano infatti organizzate delle regate attraverso le quali i giovani avevano modo di apprendere le prime nozioni veliche sulla lancetta di 3.5 mt "Lupa" e "Turbine", prototipo che portava sino a quattro persone di equipaggio e adatto alla scuola vela.


Molto importante fu il momento del varo di due barche fondamentali nella storia del Club Velico Cogoleto: il "Venilia II" di Cicci Bianchi e il "Melody" di Saverio Nasturzio, la "Gemma" di Cecchi e la "Paola" dei Bianchi. Il battesimo di una nuova barca era per il paese una cerimonia molto sentita e partecipata. Negli anni 50, fra tutte le regate a cui partecipavano i nostri soci ottenendo peraltro buoni risultati, due barche si misero particolarmente in evidenza: il "Paola" di Marcello Bianchi e il "Melody" di Saverio Nasturzio. Queste due barche, infatti, nei campionati Nazionali di Rimini (1950) e di Genova (1951), lottarono sino all'ultima prova per la medaglia d'oro e ottennero rispettivamente un quinto e un secondo posto, risultati di grande prestigio per il nostro Club.

 

Una menzione di merito a  Saverio Nasturzio,che volendo trasmettere la sua passione per la vela, organizzava nel periodo estivo regate sulle "LUPA" per i giovani Cogoletesi e a  fine gara li riuniva nella sua villa a Cogoleto per distribuire premi a tutti i partecipanti.

 

Nel 2016 con un gesto di generosità, la famiglia Nasturzio ha donato al Club Velico un albun di ricordi di Saverio, che il direttivo ringrazia e con un ALBUM inserito sul sito mette a disposizione di tutti.


Nel 1952 nacque il "FlyingDutchman" e i primi esemplari furono costruiti dal Cantiere Bianchi & Cecchi. Nel 1960 furono costruiti anche alcuni esemplari dello “Strale”. Con questa imbarcazione i soci del club primeggiarono in numerose regate di livello nazionale e mondiale. Gli scafi del cantiere raggiunsero l'apice nelle Olimpiadi del 1980 a Mosca, vincendo la Medaglia d'Oro e di Bronzo. Il tramonto delle classi popolari "S", "U" e "Lupa" coincise con la nascita di nuove classi. Tra queste il FJ fu promossa dalla Federazione Italiana Vela a iniziare i giovani allo sport velico.

 

Nel 1963 il Club acquistò due "FJ" decidendo così di dar vita alla scuola vela per i giovani del luogo e per i villeggianti che volevano avvinarsi a questo sport, sino alla nascita (primi anni 70) dell' Optimist; piccole imbarcazioni che consentono di avviare alla pratica della vela i bambini a partire da sei anni di età.

 

Nel 1998 il Club ha festeggiato i sui 50 anni di vita con una serie di manifestazioni tra le quali due regate di Optimist e una di barche d'altura.

La scuola vela registrò una notevole crescita a partire dal 1 gennaio 1999 con la concessione demaniale dell'arenile che permise di ampliare il parco barche e con l'acquisto di alcuni Optimist per la scuola vela. Arrivarono anche alcune derive acquistate dai soci.

Con la collaborazione del Provveditorato agli Studi oggi si organizzano corsi di vela a favore degli allievi dei vari istituti. Inoltre si organizzano regate per le derive quali: il Campionato Intercircoli, le regate di Optimist, e le regate di "Altura IMS, ORC CLUB".

Il Club Velico Cogoleto, annovera tra i molti iscritti, soci proprietari di barche che danno lustro al Club partecipando e ottenendo buoni risultati a molte importanti regate.

Il 25 Giugno 2005 è stata inaugurata, dopo molte traversie burocratiche, la nuova sede del Club Velico. La nuova sede si basa su un manufatto fisso con tutto l'occorrente per accogliere degnamente i soci.

 

Nel 2016 la famiglia NASTURZIO ha donato un magnifico ALBUM della barca  "Melody" dell'armatore SAVERIO NASTURZIO  con foto della barca e di regate del periodo in voga per le classi "S" e "U"  che va dal 1949 al 1953.

 

L'album è in visione presso il Club per tutti i soci.

 

 

 Club Velico Cogoleto   Associazione Sportiva Dilettantistica  Tel/Fax  010 9181094